Premio Louis Braille: Elisa Isoardi al timone della nuova edizione

Il prossimo 3 dicembre, all’Auditorium della Conciliazione di Roma, torna il Premio Louis Braille: la cerimonia di premiazione di questa nuova edizione, che sarà trasmessa su Rai 1 il 27 dicembre, sarà condotta da Elisa Isoardi.

In attesa della cerimonia – che si svolge sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo e con il patrocinio di Regione Lazio, del Comune di Roma e di Rai – il primo riconoscimento è stato consegnato ad Andrea Camilleri nella sua abitazione romana da Mario Barbuto – Presidente Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti.

Ideato dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti il Premio Braille è stato istituito 23 anni fa per ringraziare e offrire un riconoscimento a personalità e istituzioni che si sono segnalate per la loro opera in favore della categoria. L’edizione 2018 è organizzata e prodotta da Tiziana Rocca, da sempre vicina ad associazioni e istituzioni che si prodigano per il bene altrui.

Il Presidente Barbuto ha motivato così la consegna del premio Louis Braille a Camilleri: “Al Maestro Andrea Camilleri che da sempre con la sua scrittura ci racconta personaggi fantastici, eppure tanto vivi e reali; che oggi, con le sue riflessioni, ci dona anche una prospettiva nuova e stimolante sui segreti e sul senso della cecità”.

Durante la cerimonia di premiazione sarà presentato il video della consegna del premio a Camilleri con un messaggio dello scrittore.

Il premio Louis Braille si svolge sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo e con il patrocinio di Regione Lazio, del Comune di Roma e di Rai.

Loading...
Show Buttons
Hide Buttons