Zoom Magazine
CINEMA MARATEALE PRIMO PIANO

Marateale 2022, Toni Servillo e Claudio Amendola protagonisti della terza serata

Giro di boa per la quattordicesima edizione di “Marateale – Premio internazionale Basilicata”, la festa dedicata al mondo del cinema, alla sua celebrazione e alla sua valorizzazione, che si sta tenendo in questi giorni nella splendida cornice dell’Hotel Santavenere, nella “perla del Tirreno”.

Ad aprire la serata – dopo un pomeriggio che ha visto come protagoniste le masterclass di Teresa Razzauti e Kristina Erdely e di Paolo Del Brocco – un dibattito sulla promozione del territorio attraverso fiction e cinema, moderato dalla giornalista Barbara Tarricone Hamilton, e con la partecipazione di Maria Pia Ammirati, direttrice Rai fiction, Francesco Lattarulo, produttore e membro esecutivo CNA Cinema e Audiovisivo con delega al Cortometraggio, Rocco Calandriello, presidente della Lucana Film Commission e Nicola Giuliano, produttore cinematografico. Spazio anche all’intervento di Tiziana D’Oppido, assessora con delega alla cultura, cinema e pari opportunità del Comune di Matera, sul tema “Cinema e modello Matera”.

Janet De Nardis

Janet De Nardis è stata la padrona di casa del momento dedicato alla presentazione dei giovani talenti del progetto “Young blood”, il contest sul mestiere dell’attore dedicato ai talenti emergenti. 

Nel corso della serata, un premio speciale è andato alla giornalista del Tg1 Isabella Romano, originaria di Montalbano ionico e alla famiglia Lucisano, produttori cinematografici. Si è parlato anche di turismo e infrastrutture con l’amministratore delegato di Trenitalia, Luigi Corradi , e il ceo di “Arsenale spa”, Paolo Barletta, intervistati dall’avvocato Francesco Marotta

Protagonisti della parte conclusiva della serata due grandi stelle del cinema italiano.

L’attore, regista e sceneggiatore romano Claudio Amendola ha risposto alle domande della giornalista Arianna Finos, raccontando il suo esordio al cinema e le sue disavventure tragicomiche sul set. Non sono mancati accenni ai suoi progetti futuri: “Ho terminato da poco la nuova stagione di ‘Nero a metà’ che sono quasi certo riproporremo in tv, ma sto anche scrivendo per il cinema“. Prima di ritirare il “Premio internazionale Basilicata – Marateale 2022” ha rivolto un invito al pubblico: “Torniamo a dare importanza all’ora e mezza di film. Altrimenti andremo solo per grandi autori, blockbuster e cartoni. La crisi va affrontata così”.

“Premio internazionale Basilicata – Marateale 2022” anche a Toni Servillo, attore e regista famoso in tutto il mondo, che ha risposto alle domande del direttore della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, Alberto Barbera, raccontando i suoi successi cinematografici e teatrali e il suo legame indissolubile con la settima arte: “Il cinema italiano gode di una grandissima considerazione: esiste una formidabile generazione di attori giovani e vantiamo all’esterno un enorme credito, grazie al fatto che abbiamo alle spalle una tradizione cinematografica straordinaria”.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.