Una moda per il sociale: Janet De Nardis dirige il video della stilista Stella Jean

In Italia, in questi anni, sono in continuo aumento le discriminazioni di natura etnico-razziale. Per anni la moda ha spinto verso un prototipo di bellezza volto all’esclusione invece che all’inclusione.
Questo lo sa bene Janet De Nardis che in passato ha sfilato come top model per numerosi brand e che, grazie alla collaborazione e all’amicizia di Stella Jean, partecipa al progetto “Italians in becoming“. La designer haitiana-italiana ha preso una posizione netta verso il razzismo, decidendo di non partecipare a Milano moda donna e di svelare la collezione f-w 20/21 attraverso la campagna sociale che viene lanciata oggi, con video e foto sul tema della sensibilizzazione.

Stella Jean

Realizzata sotto il patrocinio dell’Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali della Presidenza del consiglio dei Ministri il progetto vedrà protagonisti i 20 look della collezione all-winter 20/21, indossati da donne italiane di ogni etnia e religione, scelte dalla designer. La valorizzazione della diversità e l’unicità di ognuno di noi sono patrimonio dell’umanità. La bellezza non ha confini, non ha distinzioni e a dare voce al progetto donne che sono state vittime di discriminazioni o di aggressioni a sfondo razziale ma che, combattendo, e dando voce alla crescita culturale, sono riuscite a vincere la lotta al razzismo. Per Stella Jean questa è la sua “personale reazione al paradosso della multiculturalità nella moda italiana“. Janet De Nardis, regista del progetto video, ha aggiunto: “Sono nata in Canada, da padre italiano e madre peruviana. Per me il mondo è un unico luogo di condivisione, dove tutti siamo imparentati in qualche modo, dove le uniche differenze sono quelle dettate dalle nostre capacità o insicurezze“.

Con quest’iniziativa Stella Jean conferma il suo spirito solidale, declinato attraverso una moda impegnata che da molti anni porta in passerella la ricchezza dell’artigianato e delle tradizioni di comunità provenienti da ogni parte del mondo. La diversità è bellezza e unione, non qualcosa che deve allontanarci, dividerci. Ogni giorno, viviamo l’occasione di diventare persone migliori e questo è possibile solo grazie a chi, con occhi differenti, può indicarci nuove strade.

Guarda il video:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons