Casa Sanremo: gli Estro vincono la prima edizione del “Premio Pigro 2019”

Non poteva che concludersi nel Teatro di Casa Sanremo Vitality’s dedicato proprio a Ivan Graziani, la finale del “Premio Pigro 2019” rivolta ai nuovi talenti musicali. Dieci i finalisti che si sono contesi il prestigioso riconoscimento, ideato per ricordare il cantautore abruzzese, entrato nella storia della musica italiana grazie al suo indimenticabile repertorio canoro: Antonio Di Bella, Dada Nore’, Estro, Giuseppe Ippoliti, Jody Zojzi, Manuel Milano Di Vasto, Maty, Pawns, Rita Zingariello, Luca Strappelli.

A spuntarla sono stati gli Estro, band barese formata da Simon Hewson (Simone Maremonti basso e voce), Easy Edwards (Maurizio Petruzzelli Chitarra e voce), Gilby Coleman (Gianluca Ladisa Chitarra e Voce) e Andy Rael (Andrea Toriello Batteria). Grazie al Premio Pigro 2019, gli Estro potranno usufruire dell’autorevole studio di registrazione “The Kitchen Sink” del cantautore e produttore discografico statunitense Jono Manson, a Santa Fe, nel Nuovo Messico, oppure di una sala di registrazione italiana di pari livello.

Il mio bilancio di questa edizione del Premio Pigro è sicuramente molto positivo, perché il livello dei vari partecipanti è stato davvero alto. Sono orgogliosa della vittoria di questo giovane gruppo, gli Estro, perché apprezzo particolarmente il loro modo di fare musica” ha dichiarato Anna Bischi, vedova di Ivan Graziani, aggiungendo: “Colgo l’occasione per ringraziare Vincenzo Russolillo, patron di Casa Sanremo Vitality’s che ha ospitato questa prima edizione del premio dedicato a mio marito e non posso che augurarmi che si possa continuare a crescere, in tal senso, insieme”.

Il Premio Pigro 2019 ha visto tantissimi partecipanti durante le varie fasi che hanno toccato tutta l’Italia. Media Partner è stata Radio Delta 1 che, nelle varie fasi del concorso, ha promosso i brani degli artisti iscritti al Pigro attraverso la radio, la piattaforma on-line, i canali social e il sito ufficiale.

Loading...
Show Buttons
Hide Buttons