Dalla tela allo schermo: presentato a Venezia 75 il corto “Judith” (VIDEOINTERVISTE)

Una proiezione che ha riscosso un grande successo da parte del pubblico: il 5 settembre, nell’ambito della 75° Mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, è stato presentato in anteprima il cortometraggio “Judith” (trailer) di Marco Oliva.

judith heléna antonio
L’attrice Heléna Antonio

L’idea venne dal dipinto di Caravaggio (Giuditta e Oloferne). Il quadro mi colpì già dai primi studi universitari. Quando ebbi l’occasione di vederlo dal vivo a Roma, seppi quanto spesso fosse il filo che mi legava a quel capolavoro” ha sottolineato il regista Oliva durante l’incontro con la stampa moderato dal conduttore Claudio Guerrini (LEGGI ANCHE: Tra talento e passione: intervista a Claudio Guerrini).

Girato a Londra con un cast internazionale – Lindsay Fraser (DI Torrance), Benjamin Farry (DI Burton) e Heléna Antonio (Judith) – il film segue i detective Di Torrance e Burton che sono sulle tracce di Judith, la pericolosa serial killer che presto dovranno affrontare. La vera minaccia, intanto, si nasconde dietro illusioni e inganni.

Il regista Marco Oliva e il conduttore Claudio Guerrini

Giuditta è una salvatrice mandata da dio e allo stesso tempo una spietata assassina che grazie alla sua bellezza riesce a sedurre e ingannare il generale più scaltro dell’esercito invasore. – continua il regista – L’espressione di lei nel dipinto è forse l’aspetto più interessante, il dettaglio che rivela la natura di questa donna divina e demoniaca: mentre la lama affonda nel collo di oloferne lei è calma, decisa, inesorabile”.

Guarda le interviste al regista Marco Oliva e all’attrice Heléna Antonio:

 

 

Show Buttons
Hide Buttons