Una zitella da sposare: il quartetto vincente torna al De’ Servi di Roma

Squadra vincente non si cambia, è proprio il caso di dirlo: nella Capitale sta per tornare per il terzo anno consecutivo al Teatro De’ Servidal 13 al 29 marzo – il quartetto che nelle scorse stagioni ha riscosso un grande successo di pubblico e critica con “La Storia D’Itaglia” e “Morta zia la casa è mia”: Valeria Monetti, Daniele Derogatis, Maurizio Paniconi ed Alessandro Tirocchi.

Ad arrivare in scena quest’anno è l’inedita commedia “Una Zitella da sposare” scritta dall’affiatato duo comico Tirocchi – Paniconi con la regia affidata come sempre alle mani esperte di Marco Simeoli. Una commedia nuova, briosa e divertente che punta a sottolineare anche un argomento molto attuale: quanto una donna indipendente e realizzata continui ad essere costretta tutt’oggi a rispondere alle convenzioni sociali che la vogliono moglie e madre per non sentirsi “in difetto”?

Una terza prova ancora più impegnativa in quanto l’arduo compito è stavolta quello di non deludere il pubblico ormai abituato a venirci a trovare divertendosi e passando due ore in allegria” commenta Simeoli.

In “Una zitella da sposare” l’atavico conflitto madre/figlia: una madre preoccupata delle sorti della figlia che ancora non è riuscita a trovare marito e che forse, se continuerà ad aspettare, mai lo troverà. Complici internet ed un sito di incontri al buio ecco Marta scontrarsi con i vari pretendenti.
Tra situazioni paradossali, gag, equivoci e l’alternarsi sul palco di ben 13 personaggi interpretati dai nostri 4, la domanda che vogliamo porci e girare al pubblico è: ma bisogna davvero sposarsi per essere felici? Al pubblico l’ardua sentenza!”

SINOSSI

Marta, trentacinquenne single per scelta, viene iscritta a sua insaputa dalla madre, Mariasole, su un sito di incontri al buio. Il suo migliore amico, l’eccentrico Luigi, si offre di aiutarla organizzandole gli appuntamenti. Dopo una serie di incontri con uomini improbabili, Marta conosce casualmente Marco, motociclista verace e truffaldino, ma a modo suo affascinante. Quella stessa sera nello stesso locale incontra anche Enrico, una vecchia fiamma del liceo, romantico e sognatore ma a modo suo complicato. Affascinata da entrambi Marta decide di frequentarli ritrovandosi a gestire un menage a trois che la porta presto ad una situazione insostenibile. Tra gag comiche, equivoci esilaranti, personaggi insoliti e rivelazioni scottanti, Marta sarà costretta a scegliere chi amare.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons