Strage in Florida: il gesto generoso di George Clooney e sua moglie

Lo scorso 14 febbraio Nikolas Cruz ha aperto il fuoco all’interno della Marjory Stoneman Douglas High School a Parkland, in Florida, uccidendo 17 persone. Dopo il tragico massacro, gli studenti sopravvissuti hanno organizzato una marcia a Washington per il 24 marzo  (“March for our Lives”) per chiedere a gran voce una stretta sulle armi da fuoco. Una mobilitazione particolarmente cara a George e Amal Clooney.

La coppia di celebrità, infatti, ha annunciato che farà una donazione per aiutare ad organizzare questo evento: “Amal ed io siamo ispirati dal coraggio e dall’eloquenza di questi ragazzi della Stoneman Douglas High School“, ha detto George Clooney attraverso il suo portavoce in una dichiarazione all’Afp. E ha aggiunto: “La nostra famiglia sarà presente il 24 marzo insieme a questa incredibile generazione di giovani provenienti da tutto il paese, e per conto dei nostri figli Ella e Alexander, stiamo donando 500mila dollari per contribuire a finanziare questo evento. La vita dei nostri figli dipende da questo”.

Lo scorso giugno l’avvocato e attivista per i diritti umani ha dato alla luce due gemelli, Ella e Alexander. Due nascite che hanno riempito di gioia i genitori ma anche i nonni: “Siamo al settimo cielo, i bambini sono belli e stanno bene“, ha dichiarato Bara Alamuddin, la madredi Amal. Anche un parente di George Clooney ha confidato a Hollywood Life: “George è totalmente innamorato, è così felice“.

di Redazione Zoom Magazine (photo credits facebook)

Show Buttons
Hide Buttons