Presentata la stagione 2018/2019 della Sala Umberto: tante risate e spazio alle donne

Questo teatro è amato dal suo pubblico e riceve spesso attestati di gradimento che sottolineano il costante lavoro del suo staff nel rispetto degli spettatori e del teatro”. Questo l’esordio del direttore artistico Alessandro Longobardi, introducendo la nuova stagione 2018/2019 dello spazio romano giunta alla diciassettesima edizione.

La stagione a la Sala Umberto si inaugura il 25 settembre con “Non si uccidono così anche i cavalli?” di Giancarlo Fares, spettacolo liberamente tratto dall’omonino film di Horace McCoy: sul palco 16 attori in veste di danzatori guidati dal coreografo Manuel Micheli.

Se il 16 ottobre sarà la volta del nuovo spettacolo diretto e interpretato da Paolo Rossi con Lucia VasiniIl Re anarchico e i fuorilegge di Versailles”, il 31 ottobre tornerà a gran richiesta, dopo il gran successo di pubblico e critica, “La bastarda di Istanbul” di Serra Yilmaz con 7 straordinari attori diretti da Angelo Savelli.

teatro sala umberto simone cristicchiIl 13 novembre sarà in scena “La Classe”, scritto da Vincenzo Manna, primo progetto di drammatizzazione di una banca dati con Claudio Casadio, Brenno Placido, Andrea Paolotti ed altri cinque attori diretti da Giuseppe Marini.

Ed ancora in cartellone: il 27 novembreCose Così”’, scritto e diretto da Giacomo Ciarrapico; Flavio Insinna e la sua Piccola Orchestra debuttano con “La macchina della felicità” (21 dicembre); Carlo Buccirosso (15 gennaio), Riccardo Rossi con la sua trilogia comprendente “L’amore è un gambero”, “That’s Life” e “Viva le donne” (a partire dal 5 febbraio); il progetto del teatro dell’Elfo di Milano “L’importanza di chiamarsi Ernesto” diretto in tandem da Ferdinando Bruni e Francesco Frongia (19 febbraio); Enzo Iacchetti con la pièce in musica “Libera Nos Domine” (5 marzo).

In cartellone anche “La scuola delle scimmie”, scritto e diretto da Bruno Fornasari (19 marzo); “Hotel Paradiso”, un noir ambientato tra le valli delle Alpi, diretto da Michael Vogel (2 aprile); “Manuale di volo” con Simone Cristicchi, per la regia di Antonio Calenda (9 aprile); “Romeo l’ultrà e Giulietta l’irridicibile”, una nuova versione di Romeo e Giulietta di Shakespeare, da un’idea di Gianni Clementi (26 aprile); “Millevoci Tonight Show” con Francesco Cicchella, protagonista di “Tale & Quale Show” e “Made in Sud“, nella messa in scena firmata per l’occasione da Gigi Proietti.

Quest’anno l’attenzione è rivolta, in modo particolare, alle donne, con cinque spettacoli scritti, diretti ed interpretati da grandi protagoniste: “Einstein & Me. La storia che ha rivoluzionato la fisica” monologo che racconta la vita di Albert Einstein ma dal punto di vista di sua moglie, con Gabriella Greison (24 settembre); “Tutta casa, letto e chiesa” di Valentina Lodovini (11 dicembre); “Cinque donne del sud” di Francesca Zanni con Beatrice Fazi (17 dicembre); Francesca Reggiani sarà la protagonista di “D.O.C. Donne d’origine controllata” (8 gennaio); Barbara Foria, invece, sarà diretta da Claudio Insegno in un nuovo spettacolo in scena il 21 maggio.

Tra le altre iniziative della Sala Umberto, “That’s Cinema”, rassegna a cura di Gabriele Guidi, dedicata ai grandi registi italiani di cinema.

di Redazione Zoom Magazine

 

Loading...
Show Buttons
Hide Buttons