Spider-Man: Un Nuovo Universo. Il mondo vertiginoso dell’Uomo Ragno colpisce ancora (recensione)

E’ uno dei supereroi più amati di sempre. Il 25 dicembre l’Uomo Ragno tornerà al cinema con Spider-Man: Un Nuovo Universo. Con uno stile unico e innovativo, il mondo vertiginoso e mozzafiato di Spider-Man stupisce ancora.

Le menti geniali di Christopher Miller e Phil Lord e la regia di Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman hanno dato vita a Spider-Man: Un Nuovo Universo altro tassello da aggiungere alla saga seguitissima del supereroe. Stavolta ad indossare i panni dell’Uomo Ragno è un ragazzino afroamericano di Brooklyn, Miller.

Spiderman: un nuovo universo

Miller è un ragazzino afroamericano che dopo la puntura di un ragno acquisisce i superpoteri. Da quel momento la sua storia diventa quella di altri come lui: tanti spider-man diversi ma accomunati dallo stesso destino. Sarà in Spider-Man: Un Nuovo Universo che li vedremo per la prima volta uniti contro un nemico comune.
La vita di Miller è quella di un qualsiasi ragazzino di Brooklyn. Quando acquisisce i super poteri Miller si trova a dover combattere non solo contro un nemico fortissimo ma contro se stesso. Spider-Man: Un Nuovo Universo vuole infatti ricapitolare una volta per tutte la storia fumettistica dell’Uomo Ragno, creando una combo potentissima che darà al film pathos e azione.

Basato sui personaggi nati dai fumetti di Brian Micheal Brandis e Sara Pichelli nel 2011, Spider-Man: Un Nuovo Universo celebra il supereroe e il fumetto intersecandoli alla perfezione. L’intero film è la riproduzione perfetta di un libro a fumetti, da sfogliare con gli occhi.
Il look di Spider-Man: Un Nuovo Universo è quello dei fumetti della vecchia generazione. Ogni scena del film, se presa singolarmente, costituisce un’opera d’arte, un disegno, uno schizzo. Guardando il film sembra di esseri stati catapultati dentro un fumetto. La grana è quella della carta, i colori sono vividi e spessi, le cornici visibili come in un vero e proprio ‘comic book’.

Spiderman: un nuovo universo

Spider-Man: Un Nuovo Universo punta tutto sullo stile Hip Hop della New York dei graffiti e del beat giusto. Eccezionale la colonna sonora che, insieme allo stile del protagonista e del suo costume da Spider-Man, creano quel mix perfetto e innovativo che rivoluziona un classico. 
Spider-Man è il supereroe di New York. Chi nei suoi film non è rimasto affascinato dallo skyliner della Grande Mela, dai taxi gialli in corsa e dai vicoletti stretti e bui? In Spider-Man: Un Nuovo Universo tutto questo è reso all’ennesima potenza. Il costume di questo giovanissimo e nuovo Spider-Man è stilisticamente cool, in linea con le tendenze di oggi. Tutto il film trasuda stile e ricerca, unito alla forza della dinamicità Marvel.

La colonna sonora del film è stata anticipata dal singolo “Sunflower”di Post Malone, l’artista rivelazione del 2018,  feat. Swae Le.  La musica di Spider-Man: Un Nuovo Universo riflette alla perfezione quel cuore artistico e pulsante della New York di Spider-Man.
A ritmo di musica Miller, il teen-Spider-Man, ci coinvolge nelle sue avventure e ci fa sentire così giovani e pieni di speranza. La speranza che c’è dietro a una maschera, che tutti possono indossare per salvare il mondo. E’ la nuova idea del supereroe che viene dal basso, che può avere paura proprio come noi.

E’ la mano di Stan Lee che nel 1962 ci regalava Spider-Man, che ora si allunga verso il futuro (LEGGI ANCHE: I supereroi Marvel piangono il loro papà: è morto Stan Lee). Perché i supereroi non muoiono mai e mai moriranno.

Guarda il trailer di Spider-Man: Un Nuovo Universo:

 

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons