Lo Spazio 18b di Roma si tinge di noir con “Il mistero della camera gialla”

Dall’11 al 31 dicembre 2018 le atmosfere tipiche del noir invadono lo Spazio 18 b di Roma con Il mistero della camera gialla, spettacolo liberamente tratto da Gaston Leroux e diretto da Jacopo Bezzi.

Attraverso apparizioni, segreti, misteri ed una buona dose dell’immancabile “suspense”, lo spettatore verrà condotto per mano e parteciperà ad un’esperienza unica diventando anche lui il detective di un mistero che sembra insolubile.

Il mistero della camera giallaE’ il 25 ottobre 1892 e sui quotidiani di Parigi appare la notizia di un crimine efferato commesso nel castello di Glandier, nel nord della Francia. Chi ha cercato di assassinare la giovane Matilde, figlia del famoso professor Stangerson? E’ sola nella notte nella sua camera, e porta e finestre sono saldamente chiuse dall’interno e quindi senza alcuna possibilità di fuga per l’assassino. Tanti indizi nella Camera Gialla, dalle impronte dell’aggressore alle tracce di sangue sul tappeto. Un giallo intricato dove tutti sono possibili sospettati. In un’atmosfera noir, a risolvere l’enigma, diabolico ed intricatissimo, è chiamato l’ispettore Frederic Larsan aiutato dal giovane reporter Joseph Roulettabille, due menti brillanti che spesso si troveranno in contrasto tra di loro.

Sul palco Massimo Roberto Beato, Sofia Chiappini, Melania Fiore e Pavel Zelinski.

Lo spettacolo sarà eccezionalmente in scena la sera di Capodanno con doppia replica ore 19,00 con aperitivo e ore 21,30 con cena buffet e brindisi di mezzanotte.

Loading...
Show Buttons
Hide Buttons