Sanremo 68, Ultimo vince le “Nuove proposte”. Quarta serata dedicata ai duetti dei big

La 68esima edizione del Festival di Sanremo ha il suo primo vincitore: ieri sera, durante la quarta serata della kermesse, è stato Ultimo a vincere tra le “Nuove proposte” con il brano “Il ballo delle incertezze”. Al secondo posto Mirkoeilcane con “Stiamo tutti bene”, che si è aggiudicato il Premio della Critica. Terzo Mudimbi con “Il mago”.

La quarta serata ha preso il via con un omaggio ai cartoni animati: Michelle Hunziker, Claudio Baglioni e Pierfrancesco Favino hanno eseguito una versione rock di “Heidi“.

La performance di Gianna Nannini è iniziata sulle note del suo singolo “Fenomenale” e con una standing ovation del pubblico dopo il duetto con Claudio Baglioni sulle note di “Amore bello” e un ballo lento abbracciati.

Dopo Franca Leosini e la giornalista del tg 1 Emma D’Aquino, è arrivata all’Ariston anche Federica Sciarelli: la conduttrice di “Chi l’ha visto?” ha ingaggiato un duetto con Baglioni sulle note di “E tu come stai?“.

Marina Corgnati, in rappresentanza della cantante Milva, sua madre, ha ritirato il premio alla carriera per l’artista da anni lontana dalle scene, che è stata per 15 volte a Sanremo: “La musica spazza via la polvere dalla vita e dall’anima degli uomini, ma bisogna studiare, attingere al passato perché possa modellare le emozioni del presente“.

Il tributo di Sanremo a Lucio Battisti è stato affidato a Piero Pelù che ha trascinato l’Ariston in una versione rock de “Il tempo di morire” in duetto con Claudio Baglioni.

I 20 big hanno riproposto i loro brani in gara duettando con gli ospiti. Questa la classifica per fasce secondo il voto della giuria degli esperti (che vale il 20%): nella fascia blu (la più alta) Max Gazzè con Rita Marcotulli e Roberto Gatto, Luca Barbarossa con Anna Foglietta, Giovanni Caccamo con Arisa, Ermal Meta e Fabrizio Moro con Simone Cristicchi, Ron con Alice, Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico con Alessandro Preziosi, Diodato e Roy Paci con Ghemon; nella fascia gialla Le Vibrazioni con Skin, Annalisa con Michele Bravi, The Kolors con Tullio De Piscopo ed Enrico Nigiotti, Enzo Avitabile con Peppe Servillo con Avion Travel e Daby Tourè, Red Canzian con Marco Masini, Lo Stato Sociale con Paolo Rossi e il Piccolo coro dell’Antoniano; infine nella fascia rossa, quella più bassa Decibel con Midge Ure, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli con Giusy Ferreri, Noemi con Paola Turci, Renzo Rubino con Serena Rossi, Mario Biondi con Ana Carolina e Daniel Jobim, Elio e le storie tese con I neri per caso, Nina Zilli con Sergio Cammariere.

di Redazione Zoom Magazine (photo credits Facebook)

!-- Composite Start -->
Loading...