‘Pianoforte’ sbarca a ‘Casa Sanremo’, Ivano Scolieri: “E’ un libro che conquista le persone con sincerità””

Il viaggio di Pianoforte, il libro di Ivano Scolieri e Carlo Massarini per Hoepli, fa tappa nella ‘città dei fiori’ (LEGGI ANCHE: In tutte le librerie “Pianoforte: 7 note di armonia manageriale): giovedì 6 febbraio, alle ore 19:30, i due autori presenteranno la loro opera a “Casa Sanremo” nell’ambito della sezione ‘Writers‘.

Scolieri ha raccontato con entusiasmo a Zoom Magazine questo importante appuntamento.

A distanza di mesi dall’uscita, quali soddisfazioni ti sta regalando PIANOFORTE?

Pianoforte… che carattere! Conquista le persone con sincerità. Piace perché reale e appena si ha un momento per entrare in contatto nasce da subito una solida intesa. Sono passati solamente quattro mesi dal suo lancio e siamo nel pieno di una serie di attività radiofoniche e televisive che sinceramente non ci aspettavamo. I risultati di diffusione sembrano essere importanti ma non sono queste le informazioni su cui ci concentriamo. La più grande soddisfazione nasce dai spontanei messaggi o recensioni di professionisti, manager e studenti che attraverso mail, social e telefono ci hanno offerto testimonianze di come questo manuale entri da protagonista nella vita di tutti i giorni facendo diventare più consistenti le azioni ed i comportamenti di relazione dedicate al lavoro e alla crescita personale.

Giovedì 6 febbraio lo presenterai a casa Sanremo. E’ la tua prima volta nella Città dei fiori?

Sono venuto a Sanremo venti anni fa. Sono un chitarrista e oggi anche un piccolo produttore di musica elettronica e molti anni fa un caro amico mi diede questa possibilità memorabile.
Sono rimasti impressi nella mia memoria i Subsonica e quella sera come ospiti anche gli Eurythmics. Come non ricordarlo.

pianoforte casa sanremo

Pianoforte come lo vedresti sul palco dell’Ariston?

Sarebbe sicuramente un ospite gradito. Pensare di dare un senso alle cose che avvengono del mondo con i contenuti presenti nel nostro Pianoforte potrebbe regalare un momento di grande televisione. Per come si sono messe alcune cose potrebbe diventare un’interessante azione di riflessione e recupero di una certa etichetta.
Spiegare perché la psicosi di alcune cose che ci attraversano in questo periodo dipendono da un DO (DOminio del sé) poco presente o come la forza di alcuni personaggi che riteniamo inarrivabili sia la messa in azione di un LA (LAicità) che caratterizza e potenzia nel tempo le scelte. Sono presenti in Pianoforte anche le recensioni di Daniele Silvestri e Beppe Vessicchio che offrono a Pianoforte un profumo ancor più sanremese. Potrebbe infine essere anche un’azione visionaria oltre che ispirazionale. Pianoforte ha la firma di due autori, Ivano Scolieri e Carlo Massarini che potrebbe essere nominato come il prossimo conduttore del Festival? Immaginate che spettacolo e che decoro una situazione di questo tipo.

Quali altri traguardi ti piacerebbe conseguire con questo libro?

Pianoforte è longevo. Non è il romanzo di una stagione e neanche il titolo azzeccato per l’anno 2019/2020. Pianoforte è un modello di sociologia e psicologia del lavoro con un carattere da rockstar che diventerà nel tempo un possibile libro di testo per le scuole superiori e per le università. Include una letteratura fondamentale per la crescita felice e positiva delle relazioni personali e professionali. Stephen Covey ha fatto un manuale nel 1989 intitolato I sette pilastri del successo. Se ne parla ancora oggi. Da un certo punto di vista “le sette note di armonia manageriale” sono il naturale proseguo di questo viaggio sociale. Esiste un MI (MIssione) molto intenso su Pianoforte. Saremo vivaci e presenti nel diffondere il modello perché spinti da una vocazione etica e da un buongusto personale.

Progetti futuri?

Per il 2020 partirà il ‘live show’ ovvero uno spettacolo in stile ‘edutainment’ che mette in azione i razionali presenti nel libro. In realtà diventa un modo dinamico per inserire altri contenuti e sopratutto spiegarli attraverso la complicità di un momento spettacolare. Invitiamo tutti a poter entrare in contatto con questa possibilità. Un palleggio live fatto di storytelling esclusivi come solo Carlo Massarini può fare più una batteria di strumenti manageriali spiegati con l’immediatezza di un momento teatrale. Contributi inediti, un pianoforte ben suonato e quello che non ti aspetti per far suonare i tasti neri e bianchi di Pianoforte.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons