Patty Pravo, 70 anni in musica. Le sue canzoni più belle

Inimitabile, provocante, ribelle, vera… libera: oggi Nicoletta Strambelli – Patty Pravo per il pubblico che la ama e segue da sempre – compie 70 anni.

Da “Pazza idea” a “Pensiero Stupendo”, da “Ragazzo triste” a “Cieli immensi”: ecco le canzoni più belle di una delle regine della musica italiana.

RAGAZZO TRISTE
Il suo primo singolo, è una cover del brano But You’re Mine lanciato da Sonny e Cher, tradotto in italiano da Gianni Boncompagni.
Mentre la Rai decide di censurare un verso, il pezzo è stato il primo brano ad essere trasmesso da Radio Vaticana.

 

QUI E LA’
Il brano fu incluso nell’album di debutto omonimo: Patty Pravo. E’ una cover di Holy cow portata al successo da Lee Dorsey, con un testo in italiano (totalmente diverso dall’originale) scritto da Aina Diversi.

 

SE PERDO TE
Il brano, incluso nell’album di debutto Patty Pravo, è una cover di The Time Has Come, portato al successo da P. P. Arnold, tradotta in italiano da Sergio Bardotti.

 

LA BAMBOLA
È stato il primo grande successo della cantante, brano che non le è mai piaciuto perché la costringeva a immedesimarsi in uno stereotipo di donna usata e sfruttata da un uomo.

 

IL PARADISO
Scritta da Mogol-Battisti, fu originariamente incisa con il titolo Il paradiso della vita da Ambra Borelli, con lo pseudonimo Ragazza 77. In seguito al successo europeo della cover in inglese della canzone intitolata If Paradise Is Half As Nice, cantata dal gruppo britannico Amen Corner, la casa discografica rilanciò il brano affidandolo a Patty Pravo.

 

LA SPADA NEL CUORE
Con questo brano, scritto da Mogol e Donida, Patty Pravo partecipò al Festival di Sanremo 1970, in coppia con Little Tony: si classificò quinta e vinse il premio della critica.

 

TUTT’AL PIU’
Brano scritto da Franco Migliacci e Piero Pintucci, con cui Patty Pravo partecipò a Canzonissima 1970.

 

PAZZA IDEA
Il testo del brano, scritto da Maurizio Monti e Giovanni Ullu, parla di una donna che fa l’amore con un uomo pensando di sostituirlo al suo vecchio amore.

 

PENSIERO STUPENDO
Il brano, scritto da Ivano Fossati e Oscar Prudente, fu il nono singolo più venduto del 1978.

 

…E DIMMI CHE NON VUOI MORIRE
Patty Pravo ha presentato questa canzone, scritta da Vasco Rossi e Roberto Ferri per il testo e da Roberto Ferri e Gaetano Curreri per la musica, al Festival di Sanremo 1997: ottenne il Premio migliore musica e il Premio della critica.

 

L’IMMENSO
Nel 2002 torna al Festival di Sanremo con questo brano, inserito nell’album Radio Station.

E IO VERRO’ UN GIORNO LA’
Il brano scritto dal giovane Andrea Cutri è stato presentato da Patty Pravo al Festival di Sanremo del 2009, con cui arriva in finale e si qualifica sesta.

 

CIELI IMMENSI
Il brano, scritto da Fortunato Zampaglione, partecipa al Festival di Sanremo 2016, classificandosi al sesto posto e aggiudicandosi il Premio della Critica “Mia Martini”.

 

di Redazione Zoom Magazine (photo credits Instagram)

Loading...
Show Buttons
Hide Buttons