Nuove indiscrezioni sulla morte di Avicii: ecco come si sarebbe suicidato

Il produttore e dj Avicii è stato trovato morto lo scorso 20 aprile a Muscat, capitale dell’Oman (LEGGI ANCHE: È scomparso all’età di 28 anni il produttore e dj Avicii).

La famiglia dell’artista non è entrata nei dettagli, ma secondo un comunicato pubblicato nei giorni scorsi ha rivelato tra le righe che il dj svedese, in qualche modo, si sia tolto la vita: “si trovava spesso a fare i conti con pensieri faticosi sul significato della vita e sulla felicità. Non poteva più andare avanti. Voleva trovare pace”.

Dettagli più precisi sono arrivati poco fa dal famoso sito americano TMZ che, citando “fonti riservate“, dichiara che Avicii si sarebbe tolto la vita tagliandosi le vene causando una grave emorragia. L’artista avrebbe rotto una bottiglia e usato il vetro per infliggersi la ferita mortale.

Avicii, che aveva una relazione con la modella cecoslovacca Tereza Kačerová, ha dovuto lottare per anni contro alcuni problemi di salute piuttosto gravi, legati in particolare al consumo eccessivo di alcol.

di Redazione Zoom Magazine (photo credits Instagram)

Loading...
Show Buttons
Hide Buttons