Nicola Timpone: “Il nuovo 007 in Basilicata? Una delle più grandi promozioni per la nostra amata regione. Un traguardo importante”

Basilicata: terra di colori, profumi, turismo e… ciak. Da “Il Vangelo Secondo Matteo” di Pier Paolo Pasolini a “The Passion” di Mel Gibson passando per “Basilicata coast to coast” di Rocco Papaleo, oltre a diverse fiction, sono sempre più numerosi, infatti, i registi italiani e internazionali che scelgono questa regione come set per ambientare le loro opere.

A promuovere e sostenere la produzione di opere cinematografiche – e non solo – in Basilicata è la Lucana Film Commission che ha l’obiettivo di creare le condizioni per attrarre nella regione le produzioni cinematografiche.
Abbiamo incontrato Nicola Timpone, responsabile marketing della Fondazione, per farci raccontare questo momento così speciale per la sua terra e snocciolare qualche anticipazione sulla prossima avventura cinematografica dell’agente segreto più famoso al mondo: 007.

Dottor Timpone, perché Basilicata fa rima con cinema?

Dal punto di vista cinematografico la Basilicata in questi ultimi anni è cresciuta molto, tanto che può definirsi un set cinematografico a cielo aperto. Il territorio è estremamente variegato, al suo interno si trovano tutte le varietà di ambienti e paesaggi: mare, montagna, terme, distese infinite, paesaggi lunari, paesi fantasma e poi Matera, una delle città più antica al mondo, ma anche la più bella del mondo Capitale della Cultura 2019, sede di diverse produzioni internazionali… Insomma, ce n’è per tutti i gusti!

Sappiamo che in questi giorni, in Basilicata, c’è un gran fermento legato a 007: cosa può dirci a riguardo?

E’ vero. A fine agosto la Basilicata ospiterà la più grossa produzione cinematografica del mondo: 007, venticinquesimo film della serie, con Daniel Craig che vestirà per l’ultima volta i panni del più famoso agente segreto. Protagonista gran parte della regione, soprattutto Matera e provincia, e poi la bellissima Maratea dove, quasi sicuramente, sarà ambientato il prologo del film. Questo film rappresenta per Matera una ennesima rivincita: in parte compenserà gli eventi non all’altezza, per una città come Matera, della fondazione Matera 2019 diretta da Paolo Verri… ad esclusione delle presenze dei turisti che continuano ad aumentare.

Daniel Craig sarà per la quinta (e ultima) volta la spia dell’MI6, James Bond.

Quali sono gli eventi cinematografici più importanti in Basilicata?

Le manifestazioni dedicate alla settima arte sono diverse e tutte ben organizzate in molte parti della regione. Le due più importanti sono il Lucania Film Festival a Pisticci, organizzato da Rocco Calandriello, e le Giornate del cinema lucano che si tengono a Maratea.

Ci può dare qualche anticipazione sulla nuova edizione delle Giornate del cinema lucano?

L’undicesima edizione della kermesse si terrà a Maratea dal 22 al 27 luglio. Quest’anno ci saranno diverse novità: in primis le masterclass, che saranno cinque ( tutte gratuite ) e si chiuderanno con l’ultima tenuta da Richard Gere. Ci sarà una giornata dedicata al cinema verticale che darà voce a quello che per la generazione dei Millenials è diventato il formato video per eccellenza. Tanti gli ospiti e gli eventi colletarali: il festival aprirà con un’anteprima, il 22 luglio, con l’orchestra di San Pietroburgo che proporrà le più belle colonne sonore cinematografiche e, a seguire, l’anteprima del film “From the Wine” girato in Basilicata, ad Acerenza. Parteciperanno il regista Sean Cisterna, il produttore Ken Cancellara e l’attore Joe Pantoliano. Ci tengo a sottolineare che le Giornate del Cinema lucano si fanno quasi interamente con sponsor privati (LEGGI ANCHE: Giornate del Cinema Lucano a Maratea: le novità dell’XI edizione).

A proposito di Richard Gere: che effetto fa ospitare un attore del suo calibro?

Avere un mito del cinema mondiale come Richard Gere in una piccola regione è sicuramente motivo di grande orgoglio e fungerà da stimolo per i nostri giovani attori: l’obiettivo principale del festival di Maratea, infatti, è quello di valorizzare i giovani filmaker lucani.

Ci sono già altri progetti in cantiere?

Come responsabile marketing della Lucana Film Commission posso anticipare che stiamo lavorando affinché il prossimo anno sbarchi in Basilicata una bella sorpresa: un’altra produzione mondiale, quasi al livello di 007 per investimenti. Non dimentichiamo che queste produzioni creano una microeconomia nelle location dove scelgono di girare.

di Sacha Lunatici

Loading...
Show Buttons
Hide Buttons