Zoom Magazine
Lunalbero
CELEBRITIES

L’albero di Natale più originale? Il LUNALBERO di Rai Radio 2!

Travolti dalla frenesia e dall’istantaneità dei social network, sta lentamente scomparendo l’abitudine di inviare le cartoline postali, un rito che permetteva di lasciare un ricordo indelebile e di condividerlo con i propri amici: tante piccole e grandi storie chiuse in una cartolina.

A far rivivere questa magia ci ha pensato, per il secondo anno consecutivo, una delle trasmissioni radiofoniche più amate: stiamo parlando de I Lunatici, programma notturno di Rai Radio2, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio.

LunalberoI due, potendo contare su una community molto nutrita di ascoltatori, tra nottambuli, lavoratori notturni e insonni, hanno lanciato l’idea ‘sfidando’ chi si trova dall’altra parte della radio: “Visto che siamo una grande famiglia radiofonica, l’albero di Natale lo dobbiamo fare insieme” hanno proposto i due conduttori della trasmissione vincitrice del prestigioso “Premio Biagio Agnes” 2019.

Sì, ma come? Facile. Hanno chiesto alla gente di mandare una cartolina in Via Asiago 10, storico indirizzo di Rai Radio2, così da poterla prima leggere in diretta e poi utilizzarla per decorare il loro albero di Natale chiamato Lunalbero.
In pochi giorni a I Lunatici sono arrivate centinaia di cartoline. Un viaggio in tutta Italia, da nord a sud, con alcune incursioni all’estero. In tantissimi hanno inviato un pensiero, un saluto, un ringraziamento ai due (che saranno in diretta anche nella notte di Natale) per la compagnia che fanno a chi si trova ad ascoltare la radio prima che sorga il sole.

Una dimostrazione, nel centocinquantesimo anniversario delle cartoline, di come sia possibile, ogni tanto, spendere del tempo, cercare una cartolina, pensare a cosa scrivere, inviarla all’indirizzo giusto, anche nell’era dei messaggi mandati in serie, copiati e incollati nei gruppi whatsapp.

Di alberi di Natale bellissimi ce ne sono tanti.

Il Lunalbero de I Lunatici di Rai Radio2, di sicuro, è il più originale… e il più carico di emozioni.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.