Lost in Kittentown: a Roma una mostra dedicata agli amici gatti

Il 5 luglio presso la galleria Afnakafna di Roma inaugura “Lost in Kittentown“, mostra dedicata agli amici gatti, curata da Antonella Caraceni e Ixie Darkonn.

Inconsapevoli muse, ispiratori di arte e spiritualità, capaci di abitare con la stessa fierezze fiabe, storie e quotidianità: i gatti sono da secoli al fianco dell’uomo.

Lost in Kittentown

30 straordinari artisti, italiani e internazionali, come Jel Ena, Simona Candini, Corine Perier, Omino 71, Angelo Barile, Natascia Raffio per citarne solo alcuni, ci raccontano tante piccole storie. Gatti viziati, gattine fortemente miopi, dolci micetti e gattoni di strada. Tante differenti anime per ogni vita, e sappiamo che sono tante. Perdersi nella città dei gattini sembra proprio essere una buona idea. Soprattutto quando gli artisti che hanno contribuito a popolare questo villaggio si sono dati battaglia per rappresentare con maestria ogni sorta di micio.

Corine Perier – La Cachette

Sulle tracce della topina di Selena Leardini, che pure se persa in Kittentown sembra non correre alcun pericolo, incontreremo personaggi di certo usciti dal mondo del fumetto, così come bei gattoni coccolati e viziati dagli amici umani, piccolissimi micetti super teneri  ma anche gatti abitanti di mondi immaginati e fantastici.

Durante il vernissage sarà presentato il catalogo della mostra edito da Afnakafna con testi di Rosamaria Francucci e Antonella Caraceni.

I collezionisti interessati possono richiedere il pdf con l’anteprima delle opere contattando afnakafna@gmail.com  

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons