L’inquilino: al Teatro de’ Servi una brillante commedia degli equivoci (anzi degli inganni)

Chiusura con il botto per la stagione 2017 – 2018 del Teatro de’ Servi dedicata alle Storie dell’altro mondo: dal 15 maggio sarà in scena L’inquilino di Enzo Casertano, una scoppiettante commedia degli equivoci, anzi degli inganni, che propone un mix di quotidiana follia, dove nulla e soprattutto nessuno è quello che appare.

l'inquilino teatro de' servi romaUn dramma del nostro tempo, l’assillo dell’affitto da pagare quando non si ha un lavoro stabile ed anzi si vive di espedienti, viene alleggerito dallo humor di matrice partenopea che caratterizza lo spettacolo.

A fare da cornice un trio di personaggi ben assortiti diretti Roberto d’Alessandro, formato da Massimo (interpretato da Massimo Pagano), Chiara (Maria Chiara Cimini) e Vincenzo (Enzo Casertano).

L’uno è perennemente alle prese con la padrona di casa che non gli concede dilazioni di pagamento, l’altra si rivela un’esattrice fin troppo buona e comprensiva. Il terzo, l’inquilino al quale Massimo fa ricorso per dividere le spese nasconde segreti che indirizzano verso la dolce-amara conclusione della storia.

Lo spettacolo, prodotto da “I due della città del sole” e “Nuove Frontiere Teatrali”, mescola con ironia e sapienza drammaturgica la realtà che tutti ben conosciamo con la fuga nell’irrazionale imprevedibilità del sogno, della commedia brillante fine a se stessa.

L’inquilino sarà in scena fino al 3 giugno.

di Redazione Zoom Magazine

Loading...
Show Buttons
Hide Buttons