Hip Hop International: al Teatro Olimpico si sfida la migliore Street Dance italiana

Ritorna nella Capitale Hip Hop International, la più ambita competizione di Hip Hop al mondo che coinvolge ogni anno il meglio della community globale della Street Dance in oltre trenta paesi, svelando al pubblico e all’industria dell’intrattenimento televisivo e dal vivo i migliori talenti emergenti del settore.

Sabato 28 aprile la migliore Street Dance italiana si affronterà al Teatro Olimpico per conquistare un posto al World Hip Hop Dance Championship (che si terrà a Phoenix dal 6 all’11 agosto), la celebre competizione mondiale prodotta dai creatori del talent America’s Best Dance Crew.

In un percorso che guida ogni anno i danzatori italiani verso la platea internazionale, le migliori ventiquattro Crew italiane, scelte attraverso una serrata selezione pomeridiana, si ritroveranno per una serata di grande spettacolo e competizione condotta dal rapper RIDO (già alla guida di Rapture / All Music e autore di The Flow / Deejay TV).

Suddivise in quattro categorie – Junior (7-12), Varsity (13-17 anni), Adult (18+) e Megacrew – le Crew si sfideranno con performance originali per mostrare il meglio della street dance “made in Italy” davanti a una giuria internazionale composta da alcune star del settore.

Loading...

Amari Marshall hip hop

Le 24 crew “made in Italy” si sfideranno davanti a una giuria internazionale composta da alcune star del settore come gli statunitensi Amari Marshall, ospite d’onore a lungo danzatrice per Lady Gaga, e Zulu Gremlin, icona della cultura Hip Hop delle origini, coreografo per il cinema e danzatore per alcuni big della musica come Justin Bieber, Rihanna. Dalla Francia arrivano Dominique Lesdema, Funky-J e Joel, mentre l’Italia è rappresentata da Swan, uno dei più importanti rappresentanti del Poppin’ e del Lockin come ballerino, insegnante e coreografo in Europa.

di Redazione Zoom Magazine

 

Show Buttons
Hide Buttons