Globi d’Oro 2018, annunciate le cinquine. Premio alla carriera a Gianni Amelio

Questa mattina l’Associazione della Stampa Estera in Italia ha annunciato le cinquine dei Globi d’Oro 2018, i premi della Stampa Estera ai film italiani, arrivati alla 58° edizione.

L’Associazione della Stampa Estera ha annunciato, inoltre, il Globo d‘Oro alla Carriera al regista Gianni Amelio, il Gran Premio della Stampa Estera al film L’esodo di Ciro Formisano e la menzione speciale al cortometraggio Numeruomini di Gianfranco Ferraro.

I vincitori saranno svelati durante la cerimonia di premiazione che si terrà mercoledì 13 giugno a Villa Medici.

Ecco le cinquine:

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

  • Colapesce di Vladimir Di Prima
  • Così in terra di Pier Lorenzo Pisano
  • La giornata di Pippo Mezzapesa
  • La giraffa senza gamba di Fausto Romano
  • Stai Sereno di Daniele Stocchi

MIGLIOR DOCUMENTARIO

  • Caravaggio – L’anima e il sangue di Jesús Garcés Lambert
  • Fuga per la libertà di Emanuela Gasbarroni
  • La fortuna degli etruschi di Marzia Marzolla, Matteo Bardelli
  • La porta aperta di Domenico Iannacone, Luca Cambi, Francesco Castellani
  • Oltre il confine. La storia di Ettore Castiglioni di Andrea Azzetti, Federico Massa

MIGLIOR OPERA PRIMA

Loading...
  • Brutti e cattivi di Cosimo Gomez
  • Cuori puri di Roberto De Paolis
  • Finché c’è prosecco c’è speranza di Antonio Padovan
  • Il cratere di Luca Bellino, Silvia Luzi
  • Maria per Roma di Karen Di Porto

MIGLIORE COMMEDIA

  • Ammore e malavita dei Manetti Bros.
  • Benedetta follia di Carlo Verdone
  • Brutti e cattivi di Cosimo Gomez
  • Come un gatto in tangenziale di Riccardo Milani
  • Sono tornato di Luca Miniero

MIGLIORE SCENEGGIATURA

  • Ella & John – The Leisure Seeker – Stephen Amidon, Francesca Archibugi, Francesco Piccolo, Paolo Virzì
  • Finché c’è prosecco c’è speranza – Antonio Padovan, Fulvio Ervas, Marco Pettenello
  • La ragazza nella nebbia – Donato Carrisi
  • Sicilian Ghost Story – Fabio Grassadonia, Antonio Piazza
  • The Place – Paolo Genovese, Isabella Aguilar

MIGLIORE ATTRICE

  • Amori che non sanno stare al mondo – Lucia Mascino
  • Come un gatto in tangenziale – Paola Cortellesi
  • Figlia mia – Alba Rohrwacher
  • Il colore nascosto delle cose – Valeria Golino
  • Nome di donna – Cristiana Capotondi

MIGLIORE ATTORE

  • Brutti e cattivi – Claudio Santamaria
  • La ragazza nella nebbia – Tony Servillo
  • Sono tornato – Massimo Popolizio
  • Tutto quello che vuoi – Giuliano Montaldo
  • Una questione privata – Luca Marinelli

MIGLIORE MUSICA

  • Ammore e malavita – Pivio & Aldo De Scalzi
  • Dove non ho mai abitato – Pino Donaggio
  • Gli sdraiati – Battista Lena
  • I figli della notte – Andrea De Sica
  • Nome di donna – Dario Marianelli

MIGLIOR FOTOGRAFIA

  • Ella & John – The Leisure Seeker – Luca Bigazzi
  • Finchè c’è prosecco c’è speranza – Massimo Moschin
  • I figli della notte – Stefano Falivene
  • The Place – Fabrizio Lucci
  • Una questione privata – Simone Zampagni

MIGLIOR FILM

  • Brutti e cattivi di Cosimo Gomez
  • Dove non ho mai abitato di Paolo Franchi
  • L’intrusa di Leonardo Di Costanzo
  • L’ordine delle cose di Andrea Segre
  • Tutto quello che vuoi di Francesco Bruni

Show Buttons
Hide Buttons