Tra “Ricordi?” e “Palazzo di giustizia” continua il momento d’oro di Giovanni Anzaldo

Una carriera in ascesa quella dell’attore torinese Giovanni Anzaldo che si divide tra cinema e teatro diretto dai più importanti registi. 

In attesa di vederlo dal 21 marzo al cinema in “Ricordi?” di Valerio Mieli, pellicola presentata all’interno delle Giornate degli Autori alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia 75, in questi giorni Anzaldo è impegnato sul set del film “Palazzo di giustizia”, scritto e diretto da Chiara Bellosi. Il film prende avvio da una giornata di ordinaria giustizia in un grande tribunale italiano. Al centro, nel cuore del palazzo, c’è un’udienza e sul banco degli imputati un giovane rapinatore e il benzinaio (Giovanni Anzaldo) che appena derubato ha reagito, sparato e ucciso l’altro giovanissimo complice…

Una nuova prova d’attore completa e sfaccettata per Anzaldo che da pochi giorni ha terminato una lunghissima tournée teatrale diretto da Luca Zingaretti in “The deep blue sea“.

(photo credit Piergiorgio Pirrone)

Loading...
Show Buttons
Hide Buttons