Dopo il silenzio: al Ghione di Roma Sebastiano Lo Monaco e la lotta alla mafia

Martedì 13 marzo andrà in scena al Teatro Ghione di Roma Dopo il silenzio, lavoro che prende le mosse dal libro “Liberi tutti” di Pietro Grasso con la drammaturgia di Francesco Niccolini e Margherita Rubino.

Dopo il silenzio sebastiano lo monaco“Dopo il silenzio”, che debuttò al Festival dei Due Mondi di Spoleto nel 2013, è uno spettacolo di alto valore morale e civile che parla di mafia e di omertà ma anche di diritti e speranza diretto dal regista Alessio Pizzech.

Partendo dalle vicende reali e biografiche di Grasso, Procuratore nazionale anti-mafia dal 2005 al 2012, diventa poi un confronto tra diverse generazioni: un dialogo tra un uomo e una donna che vivono per la legalità, l’uno ispirato allo stesso Pietro Grasso, interpretato da Sebastiano Lo Monaco, e l’altra alla moglie Maria Fedele, impersonata da Elisabetta Pozzi, e un giovane attratto dalla mafia, Turi Moricca.

Loading...

È la seconda volta che Sebastiano Lo Monaco mette in scena un testo di Pietro Grasso: la prima fu con il monologo “Per non morire di mafia“, sempre diretto da Pizzech.

Lo spettacolo andrà in scena fino al prossimo 18 marzo.

di Redazione Zoom Magazine

Show Buttons
Hide Buttons