Sanremo, il “Festival dell’armonia”: tutte le novità della 69^ edizione (conferenza stampa)

Come da tradizione, questa mattina al Teatro del Casinò di Sanremo si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della 69^ edizione del Festival di Sanremo in onda su Rai1 dal 5 al 9 febbraio 2019.

Sul palco “straordinariamente grande” insieme al Direttore artistico Claudio Baglioni, la coppia formata da Claudio Bisio e Virginia Raffaele (LEGGI ANCHE: 69° Festival di Sanremo: Virginia Raffaele e Claudio Bisio sul palco con Baglioni).

La principale innovazione di quest’anno prevede una sola categoria di Campioni composta da ventiquattro sfidanti tra cui Einar e Mahmood, i 2 artisti vincitori di Sanremo Giovani:

Arisa – Mi sento bene
Loredana Bertè – Cosa ti aspetti da me
Boomdabash – Per un milione 
Federica Carta e Shade – Senza farlo apposta 
Simone Cristicchi – Abbi cura di me 
Nino D’Angelo e Livio Cori – Un’altra luce 
Einar – Parole nuove 
Ex-Otago – Solo una canzone 
Ghemon – Rose viola 
Il Volo – Musica che resta 
Irama – La ragazza con il cuore di latta 
Achille Lauro – Rolls Royce 
Mahmood – Soldi 
Motta – Dov’è l’Italia 
Negrita – I ragazzi stanno bene
Nek – Mi farò trovare pronto 
Enrico Nigiotti – Nonno Hollywood 
Patty Pravo con Briga – Un po’ come la vita 
Francesco Renga – Aspetto che torni 
Daniele Silvestri – Argento vivo 
Anna Tatangelo – Le nostre anime di notte 
The Zen Circus – L’amore è una dittatura 
Paola Turci – L’ultimo ostacolo 
Ultimo – I tuoi particolari 

I Campioni in gara parteciperanno con 24 canzoni inedite e si esibiranno tutti nella prima serata (5 febbraio) del Festival. Nelle due successive (6 e 7 febbraio) i Campioni (in gruppi di 12 a serata) interpreteranno, di nuovo, i propri brani. Nella quarta serata (8 febbraio) i 24 artisti reinterpreteranno le proprie canzoni in gara, eventualmente in versione rivisitata o con diverso arrangiamento musicale, ognuno insieme ad un artista ospite.
Nella serata finale (9 febbraio), dopo aver riascoltato tutte e 24 le canzoni in gara, si decreterà il brano vincitore della 69^ edizione del Festival della Canzone Italiana.

Tra tante novità, però, anche delle conferme.

La conferma di quest’anno è la centralità della musica e delle parole. Le canzoni sono un’arte povera ma riescono a creare una memoria che cerchiamo di salvaguardare al meglio – ha dichiarato Claudio BaglioniIl numero 69 richiama l’idea della simmetricità. Io cerco sempre dei significati e se lo scorso anno l’obiettivo era portare l’immaginazione al Festival, quest’anno sarà l’armonia come approdo per sposare elementi apposti e lontani.”.
Sanremo è una manifestazione talmente curiosa che è difficile dirottarla ma l’intenzione è quella di continuare la strada dell’anno passato con senso di responsabilità affinché non sembri soltanto una botta di fortuna gli ascolti e i contenuti dello scorso anno – continua Baglioni – Proprio per il ricongiungimento di opposti ho pensato di chiamare Fratello sole e Sorella luna, Claudio Bisio e Virginia Raffaele: ci volevano due persone che avessero più ironia di me perché lo scorso anno ho finito il serbatoio“.

Il paragone con Fratello sole e Sorella luna piace a Claudio Bisio: “Le diversità tra me e Virginia sono palesi. Non abbiamo mai lavorato insieme e non vedo l’ora di farlo anche se c’è un precedente: avremmo dovuto fare Zelig insieme, anche se poi non si è più realizzata quell’idea“. “Lo stimo da sempre. Poi quest’anno devo solo imparare un nome: Claudio, non posso sbagliarmi – ironizza Virginia RaffaeleRingrazio Claudio Baglioni che mi ha voluta anche quest’anno nonostante lo scorso anno sia stata un po’ scostumata, facendolo passare per anziano. Noi cercheremo di colorare, pur essendo rispettosi di questa gara“.

festival virginia raffaele

Confermato il contenitore di anticipazioni, news e gossip del PrimaFestival che comincerà il 25 gennaio e sarà condotto da una coppia di presentatori ancora da svelare. Il DopoFestival si svolgerà al Casinò: Rocco Papaleo insieme a due figure femminili che saranno annunciate a breve, sarà a capo di un gruppo musicale che accoglierà i cantanti in un mondo speciale, un paesaggio lunare, un omaggio ai 50 anni dallo sbarco sulla Luna.

Se per quanto riguarda il capitolo ospiti internazionali il direttore artisticoBaglioni è categorico – “al momento non sono previsti ospiti internazionali. Sto ancora aspettando proposte ma al momento il Festival si mantiene sulla linea autarchica” – comincia a delinearsi la lista degli ospiti di “casa nostra”: “Andrea Bocelli, Giorgia, Elisa. Avremo due ospiti cantanti a serata“.

 

Loading...
Show Buttons
Hide Buttons