Domenica Live, Samantha Markle: “Meghan, io e tuo padre vogliamo incontrarti”

Oggi pomeriggio a “Domenica Live”, su Canale 5, Barbara d’Urso ha intervistato – in esclusiva internazionale – Samantha Markle, sorellastra di Meghan, da quattro mesi moglie del principe Harry di Inghilterra.

Nel corso delle ultime settimane, in più occasioni Samantha ha scritto sui propri profili social delle frasi che hanno creato scandalo nel Regno Unito e non solo, oltre a un forte imbarazzo nella Famiglia reale britannica. In particolare, la donna accusa la neo-duchessa di Sussex di essere “snob” e “arrogante”, e il secondogenito del Principe Carlo e di Lady Diana di essere “codardo” e di non avere rapporti con suo padre Thomas Markle (il quale, insieme alla stessa Samantha, non è stato inviato al matrimonio reale dello scorso 19 maggio). In un altro messaggio postato sui social network a inizio estate, Samantha aveva scritto: “Se nostro padre muore, ti considererò responsabile, Meghan”.

In quest’ultimo tweet la donna faceva riferimento alle condizioni di salute del padre, che soffre di problemi di cuore. A tal proposito Samantha, malata di sclerosi multipla, a “Domenica Live” dichiara: “Veramente ha avuto diversi infarti, aveva avuto già dei sintomi in passato ma li aveva ignorati perché non voleva che la notizia si diffondesse, per cui si è tenuto questo segreto per sé. Alla fine poi ha avuto veramente un infarto serio e i dottori hanno detto che forse sarebbe stato meglio se lui non fosse andato al matrimonio… lui era così contento di andare ma i dottori gliel’hanno proibito, doveva prendersi cura della sua salute”. Perché, continua Samantha, è stata la stessa Meghan ad anticipargli al telefono che avrebbe ricevuto l’invito alle nozze reali: “Era un segreto, lui prevedeva di andare, avevano parlato e lui aveva anche scritto un discorso. Gli dicevano “ci andrai”… Meghan gli diceva “ci andrai”. Gli ha detto “non so quando, prima o poi ce la faremo, stai tranquillo, te lo faremo sapere”. Lui si stava preparando il suo discorso ma poi, nell’imminenza del matrimonio, nessuno gli ha più detto nulla, era shockato da questo, molto ferito, non sapeva cosa fare, e anche a causa dello stress per i giornalisti ha avuto l’infarto“.

Samantha, che specifica come l’invito “informale” al matrimonio fosse giunto solo al padre e non a lei, ha poi commentato un’uscita del Principe Harry secondo cui Meghan “non ha mai avuto una famiglia”: “Io ho sempre detto che ha una famiglia, ha degli zii, dei cugini, dei fratelli, ma quando ti sposi allarghi la tua famiglia, la famiglia cresce e si allarga, ma poi i giornali hanno detto “no, Samantha ha insultato Harry”, ma questo non è vero, non è un insulto“.

La donna quindi racconta a Barbara d’Urso i rapporti nella famiglia Markle prima che Meghan si fidanzasse con il secondogenito di Carlo e Diana: “Siamo sempre stati lì, siamo sempre stati una famiglia normale, abbiamo sempre fatto tutto quello che potevamo fare… io stessa soffro di disabilità e nonostante questo mi sono laureata, ho sempre avuto una vita molto impegnata, lei invece viveva dall’altra parte del Paese, viaggiava in tutto il mondo quindi non ci potevamo vedere frequentemente, ma naturalmente avevamo il sostegno reciproco e quando si poteva si parlava“.

Perché i giornali inglesi hanno spesso definito i Markle come “imbarazzanti” per la Casa Reale britannica? A tal proposito Samantha spiega: “Bisogna guardare anche le differenze culturali che ci sono tra noi: in primo luogo i mass media hanno creato un contesto un po’ negativo, anche una strategia di comunicazione da cui tutti ne escono in maniera un po’ negativa soprattutto quando alzano la voce… ma lei non ha ignorato la famiglia perché la famiglia ha parlato, è il contrario: noi ci siamo fatti sentire perché lei non comunicava più con nessuno“.

Ho parlato con Meghan per l’ultima volta alla fine del 2015 – prosegue la sorellastra della duchessa di Sussex – l’ho chiamata mentre si trovava in Canada. L’ho vista per l’ultima volta nel 2008, quando è venuta alla mia laurea. Mio padre l’ha vista per l’ultima volta un paio di anni fa“.

Samantha, che racconta anche di come Meghan sia a conoscenza delle sue condizioni di salute da diversi anni, dice di non averle mai chiesto nulla: “Per noi conta essere una famiglia, restare in contatto – aggiunge – non lo so perché non ci contatti, perché non contatti mio padre, perché non parla più con nessuno nemmeno dalla parte della mamma“.

Quindi, svela che questo silenzio sarebbe iniziato quando ha conosciuto il principe Harry: nel corso di questi ultimi anni avrebbe provato a raggiungerla, specie attraverso il padre, ma poi Meghan avrebbe rotto ogni tipo di rapporto con lui.

Rivedendo le immagini del matrimonio reale tra Meghan e Harry (LEGGI ANCHE: Harry e Meghan hanno detto sì! Tutte le immagini del ‘royal wedding’), Samantha si commuove: “Quando l’ho vista così bella, ho pensato… la riconosco, è mia sorella, ma il modo in cui si sta comportando, ignorando la sua famiglia… vedo che è felice, però come puoi ignorare nostro padre? Come può lasciare che questo accada? Come si fa a parlare di amore e di perdono durante l’omelia del matrimonio? Come poteva essere lì senza suo padre? È molto triste“.

Ma qual è la ragione di questo silenzio? Samantha è categorica: “Posso giurarlo, non c’è ragione, ed è per questo che siamo qui a parlare con le televisioni e con i giornali, perché questa situazione non ha senso. Nel 2015, quando l’ho vista, mi ha detto “io ti voglio bene, rimaniamo in contatto”. Ero contenta perché ormai eravamo due donne e potevamo avere un rapporto da adulte e poi è scomparsa. Mio padre… Mio padre le ha veramente andato tutto. Non beve, non è vero che beve, è un uomo retto, è onesto, è un bravo cittadino e le ha dato tutto. Tutto quello che poteva darle gliel’ha dato… Lui sta soffrendo terribilmente, è così triste“.

Samantha, che ha portato in trasmissione delle foto della sua famiglia, quando lei e Meghan erano molto più giovani, chiude l’intervista con un appello nei confronti di Meghan e Harry: “In un certo senso, forse non è giusto che una famiglia si esprima attraverso la televisione. La tua famiglia è sempre stata qui per te, soprattutto il papà… ti ha sempre seguito, ti sostiene sempre. Non c’è alcuna ragione per cui tu debba ignorarlo e non possa fare qualcosa per farlo sentire meglio. Tu sei caritatevole, lavori al diplomazia, allora fai la cosa giusta, fai una cosa corretta, una cosa caritatevole. Come possiamo migliorare questa situazione? Per favore, non ti allontanare, non ci ignorare. Per favore, comportati da adulta, accetta l’amore che noi come famiglia ti offriamo e dimostra al mondo intero che sei partecipe, che puoi portare a un lieto fine e fai la cosa giusta: non c’è alcuna ragione per non fare la cosa giusta e penso che tu possa farlo”.

(photo credit Twitter)

Show Buttons
Hide Buttons