Dal cinema al teatro: Trainspotting al Brancaccino di Roma (dal 5 all’8 aprile)

Dallo schermo cinematografico alle assi del palcoscenico. Dal 5 all’8 aprile andrà in scena al Brancaccino di Roma Trainspotting, spettacolo diretto da Sandro Mabellini, tratto dal romanzo di Irvine Welsh che ha avuto anche una trasposizione cinematografica nel 1996 con il celebre film di Danny Boyle.

trainspotting locandina brancaccinoIn scena persone che l’uomo medio non vuole vedere, perché costringono a farsi domande sul funzionamento della nostra società.

La storia di Trainspotting è la storia di quattro ragazzi e una ragazza. Mark Renton, disoccupato come la maggior parte dei giovani scozzesi della sua generazione, ha trascinato nella confusione e nella dedizione ad ogni tipo di droga i suoi amici d’infanzia.
Sick Boy, un appassionato di cinema e sciupafemmine, Begbie, un pericoloso outsider sempre alla ricerca della rissa, Tommy, un seguace del bodybuilding, e Alison, fidanzata di Sick Boy, che cerca di conciliare la sua dipendenza dalla droga con il suo ruolo di madre. Per ingannare la noia, i personaggi rubano, e si distruggono di eroina, tutti tranne Tommy, che vive un’altra forma di dipendenza.

Sul palco Michele Di Giacomo, Riccardo Festa, Valentina Cardinali e Marco Bellocchio.

di Redazione Zoom Magazine

 

 

 

Show Buttons
Hide Buttons