Addio al cantante Lando Fiorini, voce e simbolo di Roma

Questa sera si è spento a Roma Lando Fiorini. Lo ha comunicato all’agenzia Adnkronos il figlio Francesco.

Il cantante e attore romano, all’anagrafe Leopoldo Fiorini, era nato a Roma il 27 gennaio 1938.

Nel 1961 partecipa al Cantagiro e, dopo l’affermazione alla kermesse itinerante, interpreta il ruolo del cantastorie e del popolano romano che canta la canzone Ciumachella de Trastevere nella commedia musicale firmata Garinei e Giovannini Rugantino. Nel frattempo si susseguono apparizioni alla radio e alla TV. Alla radio, per due anni di fila, è l’animatore di l’Arciroma mentre in televisione parte a diversi spettacoli, da Dizionaretto musicale a Il Paroliere questo sconosciuto, a Ciao Mamma, per approdare all’edizione del 1966 di Canzonissima.

Dopo un’apparizione in TV ad Adesso musica, con Chitarra romana, Fiorini interpreta un film a fianco di Franchi e Ingrassia, Storia di fifa e di coltello – Er seguito der più, parodia di Er più – Storia d’amore e di coltello di Sergio Corbucci con Adriano Celentano, interpretando il ruolo di un cantastorie, Verdicchio. Tra le altre cose fatte nella sua carriera, nel 1994 partecipa anche al Festival di Sanremo come membro della Squadra Italia cantando Una vecchia canzone italiana.

Nel 1968 Fiorini apre nel cuore di Trastevere il PUFF, uno dei primi locali di cabaret della Capitale, conseguendo in ogni stagione il tutto esaurito. Lando Fiorini in seguito aveva rivoluzionato il locale e aveva aperto ai comici in cerca di un palco glorioso.

di Redazione Zoom Magazine (photo credits Instagram)

Guarda il video di Lando Fiorini “Ciumachella de Trastevere”:

!-- Composite Start -->
Loading...