Addio a Fabrizio Frizzi, se ne va il gentiluomo della tv italiana

Grazie Fabrizio per tutto l’amore che ci hai donato“: così la moglie Carlotta, il fratello Fabio ed i familiari hanno annunciato tramite una nota la morte di Fabrizio Frizzi, uno dei presentatori più amati della tv italiana.

Frizzi, che lo scorso 5 febbraio aveva compiuto 60 anni, si è spento nella notte all’ospedale Sant’Andrea di Roma, in seguito ad una emorragia cerebrale. 

Il 23 ottobre scorso Fabrizio Frizzi era stato colto da una ischemia durante la registrazione di una puntata del programma “L’Eredità“. Era stato dimesso alcuni giorni dopo il ricovero al Policlinico Umberto I di Roma.

Il conduttore era tornato in tv a dicembre, sempre alla guida del programma di Rai 1. “L’Eredità è una gioia, fa bene anche al fisico – scherzava con Vincenzo Mollica in occasione dell’annuncio del suo ritorno sugli schermi -. L’adrenalina sento che mi aiuta a stare meglio“. Parlando della malattia aveva detto: “Non è ancora finita“. “Se guarirò – aveva detto – racconterò tutto nei dettagli, perché diventerò testimone della ricerca. Ora è la ricerca che mi sta aiutando“.

Fabrizio Frizzi, sin dagli anni Ottanta, è stato tra i più importanti conduttori televisivi della Rai: da “I fatti vostri“, a “Scommettiamo che“, da “Luna Park” a “I Soliti Ignoti“, “L’Eredità“. E’ stato al timone di 18 edizioni di “Miss Italia” e dal 2005 al 2016 ha presentato tutte le serate di “Telethon” contribuendo a raccogliere milioni di euro per la ricerca scientifica. Frizzi è stato anche un ottimo doppiatore: ha dato la voce italiana a Woody in “Toy Story”, “Cars” e “Disney Infinity“.

Nel giugno del 1992 si era sposato con la collega Rita dalla Chiesa da cui aveva divorziato dieci anni dopo. Nel 2014 era convolato a nozze con la giornalista Carlotta Mantovan, dalla quale ha avuto una figlia che oggi ha 5 anni, Stella.

di Redazione Zoom Magazine (photo credits Instagram)

 

Loading...
Show Buttons
Hide Buttons